Skip links

Blues / Jazz / Soul

Doctor and The Blues Thinkers

La formazione nasce nel 2018 dalla reunion di Riccardo De Gennaro, chitarrista blues, e Federico Squassabia, pianista e tastierista poliedrico, che hanno precedentemente collaborato in varie formazioni di blues, jazz e soul.

Fourty è un lavoro caratterizzato da tracce semplici, che partono da nenie, ninne nanne o temi di ispirazione blues/jazz, in cui viene effettuata una ricerca sui suoni e sulle atmosfere della “musica dal mondo” con feeling talora sognanti nelle ballate e brani movimentati che richiamano i temi del viaggio, in una direzione non ben definita, verso luoghi aperti e senza frontiere come le praterie o i deserti sterminati.

Le tonalità sono talora volutamente cupe talora francamente tribali come nelle parti di sola batteria, che ricordano antichi temi poliritmici delle origini della musica, o musiche etniche lontane ma inevitabilmente attuali.

Il disco è composto da 5 tracce, diverse ma unite dal collante della comune passione per il blues, per la musica africana e il linguaggio improvvisativo jazzistico: si passa da Sirian blues, un’incessante tema ridondante su un ritmo coinvolgente, ricordo di musiche arabe popolari, con suoni distorti e una batteria piacevolmente assordante, alle ninne nanne per Ernesto (un brano dolce, rasserenante, rilassante) e per Alice (una marcia veloce e nervosa, con ritmo tribale), alla milonga tikurta, un brano che grazie alla presenza del batterista e agli arrangiamenti, nonostante la struttura blues, ricorda le musiche Sahariane e riporta alle origini della musica.

Come ultima traccia un pezzo di ispirazione folk ma con suoni aperti e onirici, 23 aprile, dedicato a un amico scomparso portato via dal cursed river …

Riccardo De Gennaro

Chitarra

Federico Squassabia

Tastiere

Youasef Ait Bouazza

Batteria